Archivio | idee RSS feed for this section

Festival del Fundraising 2010

12 Dic

L’altro giorno mi è arrivata una meravigliosa newsletter di Fundraising.it in cui, a corredo della simpaticissima vignetta allegata che ritrae il VM’s team (di cui con orgoglio posso dire di esserne stato parte), vi era una “call to action” davvero originale… Continua a leggere

Annunci

Crea il tuo video e vinci un Master Alma Graduate School

7 Nov

almatube-matteo-paolini-video-almatube

Alma Graduate School, la scuola post laurea dell’Università di Bologna, ha appena lanciato un video contest dal tema “come ti vedi tra cinque anni” che mette in palio una borsa di studio del valore di 2000 euro.
Per partecipare basta iscriversi alle selezioni di uno dei master full-time di Alma, registrare un video  di autopresentazione (2 minuti max) e caricarlo sul sito della scuola. La giuria, composta da ex studenti, docenti e staff, assegnerà quattro borse alle migliori presentazioni, una per ognuno dei quattro master (Amministrazione,Finanza e Controllo – Gestione delle Risorse Umane – Gestione d’Impresa – Marketing e Comunicazione).

Cosa aspettate ad iscrivervi? Cliccate qui per andare sul sito del concorso! 🙂

Nella foto sopra il mio contributo ai primi due video di prova!

Cammarelle, uno spot per il made in Italy

25 Ago

Come voi tutti saprete, ieri si sono concluse le olimpiadi di Pechino, forse le più spettacolari della storia di Olimpya ed ancora una volta, grazie alla straordinaria impresa di Roberto Cammarelle, la manifestazione a cinque cerchi è terminata sotto il segno azzurro. Ad Atene infatti l’ultima medaglia della manifestazione fu conquistata da Stefano Baldini e a Torino la stessa cosa successe a Giorgio Di Centa.

Mi sembra strano però che l’eroica impresa siglata dal pugile azzurro contro il cinese Zhang non sia stata già utilizzata da nessuno come spot pubblicitario del “Made in Italy”, come a dire: se puntiamo sulla qualità, possiamo ancora battere la Cina per KO!

FORZA ITALIANI!

Cosa dite, sono troppo “politically uncorrect”? A me sembra una buona idea!

P.S. Se vi piace questa intuizione e volete sfruttarla, ricordatevi anche di me però.. 🙂